Dialogo tra un pensionato e Renzi

Mercati generali, un pensionato raccoglie gli scarti di verdura per farsi un minestrone la sera, quando arriva Renzie.
Pensionato: “Ma lei è Renzi, il presidente del consiglio”
Renzi: “Si sono proprio io e lei è un rosicone, un gufo, un pessimista. Gente come lei frena il progresso del Paese. Non si vergogna a rovistare nei bidoni della spazzatura alla ricerca di quattro foglie di cavolo e due pomodori troppo maturi? Che esempio dà al Paese? Barbone! Vada a lavorare in un call center, pagano fino a 5 euro all’ora e poi non le basta la pensione?”
Pensionato: “Io ho lavorato per quarant’anni e, se permette, parte del suo stipendio lo pago io. La pensione la uso per mantenere mio figlio che è disoccupato e per le spese mediche che sono raddoppiate e tutte le vostre tasse che devo pagare. Poi mi rimane poco o nulla. Non avrebbe una barbabietola?”
Renzi: “Ma lei è per caso un grillino, uno sfascista? Uno di quelli che non vuole le riforme?”
Pensionato: “Quali riforme?”
Renzi: “Le riforme che ci chiede l’Europa per far ripartire il Paese.”
Pensionato: “E quali sarebbero?”
Renzi: “Ignorante rosicone. La riforma del Senato.”
Pensionato: “Intende togliere la possibilità al cittadino di eleggere i propri rappresentanti al Senato?”
Renzi: “Proprio quella!”
Pensionato: “E come dovrebbe migliorare l’economia questa riforma?”
Renzi: “Semplice. Elimino il Senato e controllo la Camera con deputati da me nominati o da Berlusconi, che poi è lo stesso, e poi il Paese, senza più pastoie burocratiche può ripartire. La democrazia impedisce la velocità. Se vuole corro fino all’angolo per darle una dimostrazione diretta.”
Pensionato: “MI sta dicendo che la mia pensione da fame e mio figlio disoccupato dipendono dal Senato elettivo? Ma, con rispetto parlando… chi crede di prendere per il culo?
Renzi (allontanandosi): “Adesso telefono a Verdini e a Carrai per sapere cosa rispondere la prossima volta. Non posso sapere mica tutto io e poi, alla faccia di gufi morti di fame, la politica è la politica e l’economia è l’economia. Non sono mica il Bomba per niente”. (nel frattempo il pensionato gli ha tirato un caco fuori stagione)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...