Petizione CONTRO riforme autoritarie per portare un solo uomo al comando

La petizione CONTRO le riforme “autoritarie” per portare un solo uomo al comando del paese, lanciata da Il Fatto Quotidiano ed indirizzata a Giorgio Napolitano, corre alla velocità di oltre 1000 firme ogni ora.

Ha raggiunto in soli 5 giorni oltre 125.000 firme di cittadini italiani, che per la Ministra Boschi, starebbero vivendo una allucinazione, mentre invece io credo che siano molto ben consapevoli.

La decisione di far approdare il testo delle riforme in aula, il 21 Luglio, quindi in pieno periodo di vacanze estive la dice molto lunga in termini di allucinazione, ogni estate i cittadini si sono ritrovati con la peggiore delle schifezze che passava a loro insaputa, e alla fine la colpa non era mai di nessuno.

Ma da quando c’è il M5S in queste aule, non è più così, lo abbiamo impedito l’estate scorsa, e lo impediremo ancora, siamo pronti a rimanere anche tutto il mese di Agosto in aula.

Sono certa che i cittadini non si lasceranno ingannare nemmeno questa volta, anche se questo Governo evidentemente si avvantaggia di un silenzio dei media, sul tema riforme, che non potrà mai trovare alcuna giustificazione, e ad ogni modo non potrà durare molto, spezzeremo questo incantesimo tutti assieme.

La petizione da firmare è questaLINKIl M5S ha chiesto di rimandare il testo in commissione per un approfondimento più serio e ragionato nel merito di ciò che si apprestano a fare Governo e maggioranza (PD+Forza Italia+Scelta Civica+NCD) alle 16.00 si voterà la nostra proposta, seguiteci e vediamo cosa rispondono.

Vilma Moronese
Portavoce M5S Senato

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...