Farage xenofobo, fascista e contro le donne? Ecco il post che denuncia le strumentalizzazioni dei media…

I media in questi giorni non parlano d’altro che di Farage e del suo Ukip, descritto come un partito “xenofobo”, “fascista”, “contro le donne”. Insomma “di estrema destra”. In Rete sono state fatte circolare ad arte, e attribuite a Farage e ad alcuni dirigenti dell’Ukip, frasi becere al fine di enfatizzare “con chi stanno facendo l’alleanza i grillini”. Al di la delle considerazioni di carattere “tecnico” sulla formazione dei gruppi all’interno del Parlamento Europeo già chiarite sul Blog di Beppe Grillo ecco un contributo davvero interessante a firma Danilo Podda. Si tratta di un breve post con cui l’autore smentisce le balle diffuse anche dal quotidiano diretto da Lucia Annunziata “Huffington Post”. Che ci fa capire fino a dove possono spingersi i media nel manipolare dichiarazioni e notizie. Ecco il post:

“PER ONORE DI VERITA’ : Smontiamo un po’ le balle di Saverio Tommasi, riportate dal Fuffington Post.

“1) “Le donne valgono meno, è giusto guadagnino meno, vanno in maternità” Nigel Farage , capo di UKIP Qui c’è la reale dichiarazione di Farage: http://news.sky.com/story/1197923/farage-working-mothers-worth-less-than-men Traduzione: “In molti casi le donne fanno scelte diverse nella vita rispetto agli uomini, semplicemente per motivi biologici. Una donna che ha una clientela, ha un figlio e prende due o tre anni di congedo, varrà molto meno per il suo datore di lavoro, quando tornerà, rispetto a quando è andata via, perché la sua clientela non resterà legata rigidamente al suo portafoglio.” “Non credo affatto che in banche, società di intermediazione, Lloyds di Londra e di tutti gli altri nella città grande, ci sia alcuna discriminazione nei confronti delle donne.” “Penso che le giovani donne competenti, che sono pronte a sacrificare la vita familiare per dedicarla alla loro carriera, possano essere brave quanto gli uomini e persino migliori”.

2) “Tra omosessualità e pedofilia ci sono tali legami che non basta un’enciclopedia”. Julia Gasper, di UKIP Per questa e altre affermazioni, Julia Gasper è stata costretta alle dimissioni, e da gennaio 2013 non fa più parte dell’UKIP: http://www.mirror.co.uk/news/uk-news/ukip-dr-julia-gasper-quits-1545955 La Gasper ora fa parte del “British Democratic Party” (questo sì un partito di estrema destra omofobo e xenofobo, al pari del British National Party e del National Front), di cui è stata candidata alle europee. In questo articolo dell’edizione inglese del Post (curioso che all’edizione italiana sia “sfuggito” questo particolare della sua sorella inglese), si parla del sostegno da parte del suo nuovo partito per altre dichiarazioni omofobe: http://www.huffingtonpost.co.uk/2014/05/02/julia-gasper-mep-gays-world-aids-day_n_5251712.html

3) “Dacché riconosciuto il matrimonio gay, UK è colpita da alluvioni”, David Silvester, dirigente di UKIP David Silvester, per queste affermazioni, è stato espulso dal partito il 24 Gennaio 2014, quindi non è più suo dirigente: http://www.huffingtonpost.co.uk/2014/01/19/ukip-suspends-gay-rant-councillor-david-silvester_n_4627583.html (“sfuggito” anche questo?) Qui un articolo in cui (udite, udite) il gruppo “LGBT in UKIP” condanna le parole di Silvester: http://www.pinknews.co.uk/2014/01/19/ukip-lgbt-group-that-opposed-equal-marriage-law-attacks-gay-marriage-caused-floods-councillor/ Qui le pagine ufficiali Facebook e Twitter del gruppo “LGBT in UKIP”: https://www.facebook.com/UkipLgbthttps://twitter.com/ukiplgbt

4) “Gli omosessuali sono sodomiti e comunisti,la piantino di dirsi normali”. Douglas Denny, dirigente di UKIP Quest’ultimo è meno difendibile degli altri, poiché ha effettivamente detto parole simili, ma non quelle che Tommasi ha (volutamente?) cambiato. La frase incriminata si può trovare in questo articolo: http://www.independent.co.uk/news/uk/local-ukip-chairman-defends-candidate-who-labelled-gay-people-abnormal-and-sodomites-9254341.html Traduzione: “Quello che mi irrita è il modo in cui loro e i loro seguaci neo-comunisti di sinistra, vogliano costringere il resto di noi a considerarli normali. Vorrei che tenessero per loro la loro natura e le loro pratiche omosessuali e che la smettessero di cercare di farmi accettare che siano normali, quando non lo sono”. (Parole comunque forti e da condannare, ma non quelle riportate da Tommasi. E dov’è la parola “sodomiti”?) A sua difesa, nello stesso articolo, Stuart Potter, presidente della sezione UKIP di Portsmouth, dichiara che Denny non è omofobo e che le sue parole sono state distorte dalla stampa, estrapolandole dal forum ufficiale UKIP, per denigrare sia Denny che l’UKIP. Lo stesso Denny dichiara: “Ritengo che gli omosessuali abbiano tutto il diritto di vivere le loro vite e di andare in giro come chiunque altro, e non meritano alcuna discriminazione per la loro sessualità. Vorrei solo che non cercassero di farmi accettare che le loro pratiche sessuali siano normali.” Ribadisco che l’ultimo è meno difendibile, ma visto come sono state distorte le informazioni sul blog di Tommasi e sull’Fuffington, solo per attaccare Grillo, non mi sorprenderebbe se avessero fatto la stessa cosa in Inghilterra. D’altronde i partiti anti-euro sono stati attaccati ovunque nei loro paesi d’origine. (ARTICOLO DI DANILO PODDA)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...