Riflessioni sulla Democrazia Partecipativa

Il dibattito relativo alla partecipazione della società civile e dei cittadini nelle politiche pubbliche si è negli ultimi anni fortemente articolato. Pur non essendo certamente nuovo il tema della partecipazione, sono però nuove, le problematiche e i conflitti legati a decisioni pubbliche sul territorio e in vari settori: politiche urbanistiche, ambientali, del welfare ed, in particolare, l’individuazione di siti per infrastrutture. In sintesi, tutte le politiche pubbliche per una maggiore sostenibilità ambientale, economica e sociale, indicate da organismi di governo internazionali, comunitari e locali e, sollecitate, da tanti settori della società civile.

Sono soprattutto nuovi, rispetto al passato, gli approcci alla partecipazione promossi in modo volontario da vari enti pubblici, o sollecitati da cittadini, tecnici e attori organizzati, o da apposite normative, nonché gli strumenti e le tecniche per gestire la partecipazione. Infine, sono nuovi anche i comportamenti e la vivacità di molti attori sociali, come singoli cittadini o organizzazioni portatrici di interessi organizzati di settore e generali.

Da alcuni anni, in diversi documenti pubblici e iniziative si usano sempre di più termini come processi partecipati, progettazione partecipata, creazione di consenso, consultazione, processi decisionali inclusivi, processi decisionali deliberativi, stakeholder engage- ment, partecipazione strutturata, partecipazione “dal basso”, “cittadinanza attiva”. Tutti termini che cambiano in base al contesto politico-istituzionale-tecnico-politico da cui derivano, a livello internazionale, nazionale e locale.

Il forte dibattito che si sviluppa ruota intorno ai limiti della “democrazia parlamentare e rappresentativa”, all’insufficienza di momenti di ascolto e inclusione al di là dei momenti elettorali, e quindi alla necessità di forme di democrazia “più inclusiva” ed “effettivamente più rappresentativa” nelle decisioni pubbliche da parte delle istituzioni, ci spinge ad andare sempre più in questa direzione.

La democrazia partecipativa ed i suoi processi, saranno il segreto del successo di questo paese.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...