L’urbanistica a Senorbì.

Andando a vedere e ad esplorare il sito internet del Comune di Senorbì, possiamo scorgere veramente poche informazioni riguardanti il nostro bel paese.

Oggi vorremmo utilizzare questa prima affermazione per andare ad accennare qualcosa sull’aspetto edilizio-urbanistico, in attesa di comprendere magari meglio la attuale situazione. Sarebbe infatti costruttivo sentire dei pareri ufficiali da parte del Comune stesso o dalle precedenti amministrazioni. Ancora magari da qualche tecnico esperto ed informato dei fatti attuali. Alla voce Puc (Piano Urbanistico Comunale), risulta una minima dicitura che nient’altro è se non la definizione stessa del termine. Lo stesso discorso è tra l’altro visibile nelle altre sezioni del sito web citate sulla destra. Una scarsa presenza di documenti, indicazioni, informazioni per il cittadino.

Schermata-2013-03-28-a-19.01.08

Tornando al discorso urbanistico, abbiamo potuto riscontrare come nel sito internet della Regione Sardegna non sia presente il nome Senorbì in merito alla questione del Piano Particolareggiato per il Centro Storico. Ci sono tanti altri comuni, anche vicini, e non per forza di grandi dimensioni. Accertamenti di conformità urbanistica, ampliamenti, soprelevazioni, ristrutturazioni, nuovi fabbricati, tutti all’interno del nucleo più antico, e queste operazioni sarebbero tutte effetto del Piano Particolareggiato del centro storico. Il suddetto Piano potrebbe dare l’input per tornare a costruire o anche semplicemente ristrutturare. Ristrutturazioni di vecchie abitazioni, specie per le giovani coppie che potrebbero puntare sul centro storico, sia per i prezzi più bassi rispetto alle nuove costruzioni, sia per un discorso di dimensioni, che spesso sono decisamente maggiori di quelle dei mini appartamenti che oramai si stanno diffondendo. A fronte quindi di una spesa a mq per il nuovo di una determinata cifra, ad esempio 1200 €/mq, si potrebbe propendere per un qualcosa da ristrutturare ma di dimensioni doppie, spendendo in sostanza il 50% in termini di acquisto ed escludendo i lavori di rifacimento.

Tralasciando queste piccole considerazioni, torniamo a parlare di sito internet. Abbiamo trovato ben fatto e costruito il sito web del Comune di Serramanna, qui il link al sito, dove è presente un Piano Particolareggiato per il Centro Storico in cui muoversi  all’interno interattivamente. Per chi lo conosce o ha avuto modo di lavorarci, possiamo notare un sistema simile e addirittura più ricco di contenuti nel sito del Comune di Cagliari.

Certamente, diverse possibilità economiche e diversa importanza a livello regionale. In un certo senso sorge comunque spontanea una riflessione: perchè dobbiamo sempre stare in una posizione oscura o secondaria rispetto tanti comuni che hanno le nostre stesse potenzialità o addirittura inferiori in termini di risorse? Abbiamo dalla nostra anche l’Unione dei Comuni, organo che potrebbe davvero farci volare in alto, ben più di quanto non si stia sicuramente facendo ora.

Citiamo dal sito della Regione Sardegna:

“Il processo di sviluppo del territorio passa anche dalla valorizzazione dei centri di antica e prima formazione, la parte più antica della struttura insediativa dei centri urbani, la cui tutela è fondamentale per il mantenimento dei valori e degli elementi identitari che devono essere preservati per le generazioni future e la cui valorizzazione è necessaria per mantenere l’attrattività ed evitare lo spopolamento dei centri minori, limitando nel contempo il consumo delle risorse.

Tali obiettivi possono essere adeguatamente garantiti solo se si compie l’intero ciclo di pianificazione, con il necessario coinvolgimento di tutti i livelli di governo del territorio. Per poter realizzare interventi di riqualificazione e recupero dei tessuti edilizi ed urbani, quindi, è necessario che vengano elaborati Piani Particolareggiati coerenti con gli obiettivi del Piano Paesaggistico Regionale. Pertanto, la redazione del Piano Particolareggiato, in adeguamento al Piano Paesaggistico, consente di valorizzare i centri storici, che rappresentano il vero cuore pulsante della Sardegna, favorendo la tutela delle tradizioni storico-culturali e la difesa dell’identità dei paesi.”

In questa pagina è presente l’elenco dei Comuni che hanno concluso l’iter di approvazione della verifica di coerenza dei piani particolareggiati ai sensi dell’art. 14 della Legge Regionale 23.10.2009 n.4

In questa pagina è presente l’elenco dei Comuni che hanno concluso l’iter di approvazione dei piani particolareggiati dei centri storici ai sensi dell’art. 9 della Legge Regionale 12.8.1998 n.28

In questa pagina è presente l’elenco dei Comuni che hanno concluso l’iter per la verifica di conformità dei piani particolareggiati dei centri storici ai sensi dell’art. 52 delle N.T.A. del Piano Paesaggistico Regionale

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...