Alla ricerca dei candidati consiglieri perduti

I guardiani della “vecchia” Politica

Quando si parla di Elezioni, ci si viene volente o nolente a scontrare con quello che è un fenomeno abbastanza diffuso: la ricerca dei candidati da inserire nelle proprie liste. I candidati, (soprattutto se ci sono maialetti o lavoro di mezzo) come ogni tornata elettorale si sprecano. Sembra quasi che sia una gara, dove spesso ci sono quelli che si espongono per chi sa quale interesse, oppure quale prestigio, quale mania, quale arrivismo (per che cosa? la scomoda poltrona del Comune di Senorbì?).

Altre volte, si tratta di candidature manovrate, cercate esattamente per coprire a mò di vero e proprio “riempimento”, ossia raggiungere il numero sufficiente per la presentazione della lista stessa.

Molto peggio invece, quando si va alla ricerca del parente per pura tattica e strategia politica, nell’intento di dividere i voti, di creare disagi all’elettorato. Così come se non fosse sufficiente il fatto che a Senorbì, tanti donano il proprio voto a questo o a quell’altro perchè in qualche modo devono ricambiare un favore magari fatto dal candidato in questione 10 anni fa.

Ma qui si vota la persona! Ma qui si votano le competenze! Ma qui non c’entra nulla il partito! Le comunali non sono Politica! Qui vogliamo e cerchiamo solamente coloro che conosciamo, di cui ci possiamo fidare! Qui si vota colui che magari appoggia una lista di persone vincenti, che ha una grossa posizione politica o d’azienda (magari ospedaliera) e che, non sia mai, mi dia un lavoretto pure a me (di 6 mesi sia chiaro)! 

Se noi riuscissimo a superare questo problema, se riuscissimo a scatenare una sorta di riflessione collettiva sulla questione, se riuscissimo a far ragionare coloro che qualche colpa ce l’hanno, probabilmente essi stessi non varcherebbero ancora una volta la soglia del Comune per presentare una propria lista con il proprio nome siglato all’interno di un plico sbiadito.

Noi rappresentiamo per la quasi totalità un movimento giovane e dinamico, diverso per molti versi, con voglia di cambiare e di vedere: Meritocrazia, Rispetto delle istituzioni, Coraggio, Umiltà, Trasparenza, Volontà, Impegno, Onestà, Moralità, Audacità, Virtuosità, Generosità, Sincerità, Correttezza.

Come molti a Senorbì avranno capito, qui non si scherza. Qui si lavora sulle idee e sulla concretezza. Per noi, se mai avremo la possibilità di presentarci a delle elezioni comunali con una lista, l’importante sarà sempre e comunque il Programma, le cose da fare a livello essenziale, le cose fattibili magari nel futuro prossimo, la risoluzione dei problemi causati dall’incompetenza o dal disinteresse di chi prima ha amministrato. Troppo spesso abbiamo visto persone comportarsi con poca umiltà e con troppa saccenza di fronte ai problemi locali.

Il cittadino è padrone del proprio paese e tutti, compresi coloro che non ci credono, sono sempre e comunque invitati a partecipare alle nostre riunioni ed incontri. Di fatto, siamo molto contenti se questi principi siano supportati anche da coloro che con il nostro MoV non hanno niente a che fare. Quello che ci interessa è che la collettività riceva beneficio, a prescindere da chi adotta il sistema.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...